fotoconten5 fotoconten6 fotoconten7 fotoconten8

Il motore marino è un motore a scoppio sia a benzina che diesel, o elettrico.

Viene chiamato marino perché per essere utilizzato viene, come si dice in termini nautici, marinizzato, cioè essendo generalmente un motore utilizzato per uso terrestre, quindi dotato di impianto di reffreddamento a liquido con radiatore, il motore per essere usato a bordo di imbarcazioni e in ambienti prevalentemente chiusi viene modificato ed adattato al raffreddamento con acqua prelevata, attraverso una pompa rotante chiamata girante, dalla parte inferiore dello scafo, che può essere quindi salata o dolce nel caso che il mezzo navighi in mare lago o fiume, la quale poi raffredda attraverso uno scambiatore di calore il liquido di raffreddamento del blocco motore.


Viene inoltre ulteriormente protetto e dotato di componenti più resistenti alla corrosione ed in acciaio inossidabile, verniciato con vernici più resistenti all'azione corrosiva delle intemperie e dell'acqua salata. 

Una periodica manutenzione è indispensabile per un efficacie funzionamento.

Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorarne le funzionalità. Proseguendo la navigazione ne approvi esplicitamente l'uso.

Devi essere consapevole di questo e sapere che puoi disabilitarne l'utilizzo.